Per visualizzare le risorse di questa raccolta, accedi con le tue credenziali

SUICIDIO IMPERFETTO

di Umberto Brindani

Un giornalista di Nera, appassionato di inchieste e indagini sui casi di cronaca, stanco e annoiato da una professione ormai al declino, si trova suo malgrado invischiato nella morte della giovane figlia del suo editore. Una tragedia che colpisce tutto il giornale e l'opinione pubblica. Inizia così le sue indagini, interpella le sue fonti, fa ricerche su internet e grazie soprattutto al fiuto di cronista vecchio stampo arriva a mettere insieme vari indizi. Scopre uno scenario fatto di prostituzione, droga, soldi facili. Animato dal sacro fuoco della verità, azzarda e si avvicina a personaggi equivoci, segue la pista dei criminali serbi… La donna magistrato che conduce le indagini apprezza il suo lavoro ma apparentemente non lo sostiene. Cosa c'è dietro, cosa vogliono nascondere? Un giallo metropolitano che si legge d'un fiato e apre scenari inaspettati su un certo modo di fare giornalismo e di amministrare la giustizia.